Italiano  Inglese

Portale Ufficiale del Turismo della Provincia di Rovigo


17-Valli nel Delta del Po
Sei in: Home / Arte e cultura / Sistema Museale Provinciale / Museo dei Grandi Fiumi
Torna all'inizio

Sistema museale provinciale


Visualizza Mappa SMP Polesine in una mappa di dimensioni maggiori

Museo dei Grandi Fiumi

Grandi Fiumi

Ha sede nel restaurato Monastero degli Olivetani, a fianco della chiesa di S. Bartolomeo. Il Museo dei Grandi Fiumi raccoglie prevalentemente materiali archeologici provenienti, quasi esclusivamente, da ricerche e raccolte effettuate in anni diversi nel Medio e Alto Polesine. I materiali archeologici presenti documentano la storia del Polesine dall'età del Bronzo al periodo rinascimentale.

Per l’età del Bronzo figurano i materiali provenienti da  scavi (Larda di Gavello e Zanforlina di Pontecchio) e parte delle raccolte di superficie e di scavo condotte a Frattesina (abitato e necropoli). Dell’età del Ferro (V sec. a.C.) sono i materiali di Balone presso Rovigo (necropoli e abitato), di S. Cassiano (abitato) e reperti recuperati da ricerche di superficie nel territorio di Gavello.
Non trascurabili i nuclei di raccolte di epoca romana, tra cui particolarmente consistente quanto recuperato in dieci anni di scavo (1990-2000) nei comuni di Gaiba e Ficarolo. Recentemente dal Museo Archeologico Nazionale di Adria sono stati depositati nuclei di materiali recuperati in territorio altopolesano agli inizi del secolo scorso.

Non trascurabile è inoltre la collezione di ceramiche databili tra i secoli XIV – XVIII, frutto di ricerche condotte a partire dal 1965 e provenienti dal territorio medio-alto polesano e dall’area urbana di Rovigo.
Il percorso espositivo, allo stato attuale, si svolge secondo un criterio cronologico attraverso le ambientazioni scenografiche che ricostruiscono l’evoluzione antropica e ambientale del Polesine, dagli insediamenti dell’età del Bronzo di Canàr di Castelnovo Bariano, Larda di Gavello e, in particolare, Frattesina di Fratta Polesine, a quelli dell’età del Ferro, con le significative realtà dell’entroterra di Adria nei secoli VI-V a.C. (l’insediamento rurale di S. Cassiano di Crespino, la necropoli etrusco-padana di Balone presso Rovigo, le testimonianze dal territorio di Gavello), a quelli dell'epoca romana, con la ricostruzione del quadro dell'antropizzazione del Polesine tra il II sec. a.C. e il II sec. d.C. Il visitatore potrà conoscere aspetti della vita domestica, sociale, religiosa delle epoche più antiche della storia del Polesine, nella visione generale di culture coeve italiane ed europee.

 

 

 


Sito Ufficiale:
Logo Sistema Museale
www.smppolesine.it

Contatti

Museo dei Grandi Fiumi
Piazzale San Bartolomeo, 18
45100 ROVIGO
Tel. +39 0425.25077 - 28665
E-mail: museograndifiumi@comune.rovigo.it
Sito web: www.museograndifiumi.it

www.smppolesine.it








Torna indietro

 

Turismo Congressuale

Booking Online

Slow Tourism

Slow Tourism

Motor

Adria Interbike