Italiano  Inglese

Portale Ufficiale del Turismo della Provincia di Rovigo


10-Valli nel Delta del Po
Sei in: Home / Località / Pettorazza Grimani
Torna all'inizio

Pettorazza Grimani



Visualizza Pettorazza Grimani in una mappa di dimensioni maggiori

Pettorazza Grimani

Emblema del particolare rapporto uomo - ambiente in Polesine, è sede di passati interventi di bonifica e rettifica di fiumi e canali, come testimoniano gli antichi impianti idrovori Tron e Bresega. Il piccolo centro rivierasco lungo l’Adige è caratterizzato da ampi spazi ad arativo, in parte dedicati alla coltura biologica delle noci e deve il suo nome all’imponente Corte Grimani, un complesso rurale edificato nel ‘500 che comprende vari edifici tra i quali spicca la barchessa “Paradiso” con un loggiato di 16 colonne doriche in pietra d’Istria. Degno di nota anche il Santuario della Madonna delle Grazie realizzato sul finire del ‘500 per custodire un affresco miracoloso di scuola padovana raffigurante una “Madonna con bambino”. Nel campanile una lapide in pietra d’Istria testimonia l’imponente lavoro di rettifica del fiume Adige realizzato tra il 1782 e il 1783, che ha portato all’unione dei due antichi villaggi ai piedi dell’Adige, Papafava e Grimani, divisione ricordata ancor oggi dalla presenza di due parrocchie e di due antichissime fiere dedicate rispettivamente alla Madonna delle Grazie (8 settembre) e alla Madonna Addolorata (15 settembre). Per gli amanti della bicicletta è possibile ripercorrere l’antico paleoalveo e ricongiungersi alla strada arginale dell’Adige proseguendo verso i centri limitrofi.

 

Turismo Congressuale

Booking Online

Slow Tourism

Slow Tourism

Motor

Adria Interbike